Quantcast

Michetti: Raggi? Basta con scusa ‘colpa di quelli di prima’

Più informazioni su

Roma – “Io da cittadino posso essere censore, ma da candidato no. Accetterò Roma, qualora fossi io il prescelto, come la troverò. Come me non ci sarà la litania ‘è colpa di quelli prima di me’.”

“Massimo rispetto di tutti: per me ogni sindaco del passato ha fatto al meglio quello che poteva fare. Per cui non ci saranno scusanti. Guardero solo al presente e al futuro. Del passato non mi interessa assolutamente nulla. E al centro ci sarà il programma, la buona amministrazione e la trasparenza”. Così Enrico Michetti, possibile candidato del centrodestra come sindaco di Roma, raggiunto telefonicamente dall’agenzia stampa Dire.

Più informazioni su