Quantcast

Michetti: scuse per parole su Shoah sono atto di cortesia

Roma – “Le scuse sono state un atto di cortesia. Io sono sempre stato contrario a qualsiasi forma di discriminazione, ho un rapporto straordinario con la Comunità ebraica”. Così il candidato sindaco per il centrodestra, Enrico Michetti, intervenendo alla trasmissione “Mondo 24”, in onda su RaiNews 24, ha risposto a chi gli chiedeva delle polemiche scaturite dopo le sue affermazioni sulla Shoah.

“Se io, anche indirettamente o in buona fede, possa aver suscitato in qualcuno una ferita, mi scuso a prescindere, subito e sempre”, ha aggiunto Michetti. (Agenzia Dire)