Quantcast

Mise, sit in lavoratori: 150mila famiglie a rischio foto

Più informazioni su

Roma – Prosegue la mobilitazione delle ‘mascherine rosa’, le donne lavoratrici del settore del gioco pubblico, che oggi si sono riunite in sit-in presso il ministero dello Sviluppo economico, in via Molise, chiedendo di essere ricevute dal ministro Giancarlo Giorgetti oppure da qualche suo rappresentante.

“Dopo oltre otto mesi complessivi di blocco del comparto, vorrebbero tornare a lavorare in piena sicurezza, sulla base di protocolli sanitari gia’ validati e in grado di tutelare pienamente utenti e operatori.”

“Il settore coinvolge circa 150mila lavoratori piu’ l’indotto e 75mila imprese che in molti casi stanno per imboccare una strada senza ritorno, che condannera’ molte realta’ al fallimento- denuncia Tonia Campanella, portavoce delle donne in protesta- I ristori sono esigui e la cassa integrazione e’ irrisoria.”

“Ormai fatichiamo a garantire pasti a tavola a tutta la famiglia. Per questo chiediamo al nuovo Governo un netto cambio di passo e una discontinuita’ radicale: e’ in gioco la nostra sopravvivenza”.

Più informazioni su