RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Montanari: stiamo risolvendo problemi utenze non domestiche

Roma – “Stiamo risolvendo i problemi che riguardano le utenze non domestiche soprattutto in alcune aree della citta’. Dal 24 ottobre parte il nuovo bando di raccolta per 85 mila utenze, ora sono 25 mila. Come parte questo nuovo bando che stiamo cercando di anticipare dovremmo uscire da questa fase critica e non avere piu’ i rifiuti in strada. Sapete tutti i problemi che abbiamo avuto con la cooperativa ’29 giugno’. Ora siamo in una fase di transizione. Io spero che la situazione migliori gia’ nei prossimi giorni. I nostri operativo stanno lavorando per questo. Sugli impianti: noi abbiamo presentato la domanda di realizzazione di due nuovi impianti di compostaggio. Il nostro piano industriale e’ questo. Non abbiamo altre richieste”.

“I due impianti di compostaggio renderanno Roma autosufficiente. Bilancio di Ama: stanno lavorando i tecnici. Come completeranno il lavoro procederemo all’approvazione del bilancio. Sciopero del 22 ottobre: io continuo a lavorare per raggiungere gli obiettivi che ci siamo dati negli accordi firmati con i sindacati. In Ama come in altre situazione le persone che vanno in pensione vanno sostituite. C’e’ gia’ un piano assunzionale, ora bisogna dare una risposta concreta. Un problema grosso che abbiamo e’ la presenza di numerose utenze fantasma. Sono oltre 120 mila. Dunque in alcune zone i cassonetti non sono sufficienti”.

“Per migliorare ulteriormente il servizio ho dato indicazione ad Ama di affiancare al personale che si occupa della raccolta dei rifiuti quello dedito allo spazzamento e alla pulizia dei rifiuti in terra attorno ai cassonetti. C’e’ pero’ bisogno di tempo per strutturare questo servizio”. Cosi’ in esclusiva al gr di Tele Radio Stereo 92.7 Pinuccia Montanari, assessore all’ambiente del comune di Roma.