Quantcast

Morassut: Raggi ostacolo a intesa Pd-M5S

Roma – “A Roma Virginia Raggi ostacola un’intesa. Comunque non smettiamo di dialogare e incoraggiare quelle forze che nel Movimento Cinque Stelle, pur senza rinunciare alla propria appartenenza, si vanno distinguendo anche clamorosamente da questa amministrazione”. Cosi’ il deputato del Partito Democratico, Roberto Morassut, in un’intervista pubblicata oggi sul Riformista.

“Il Pd- spiega Morassut- deve darsi un profilo su un programma innovativo che pero’ non tagli le radici della storia migliore del movimento democratico romano che ha un suo flusso, una sua memoria e che ha reso la citta’ migliore. Questo e’ lo spazio della politica, non solo quello di trovare un candidato comune e spartirsi dei ruoli.”

“C’e’ un lavoro paziente e metodico che va fatto per costruire in ogni municipio un’agenda di obbiettivi e comporli in un programma che deve avere al centro la transizione ecologica e sociale di Roma verso il 2030.”

“Servono pero’ enormi energie fisiche, una grande voglia. Roma e’ grande. Camminare, incontrare costa fatica e tempo. Bisogna smetterla con le parole e incamminarci.”

“Se cerchiamo di rappresentare questo popolo di oggi con parole logore o cercando nelle periferie quel che non c’e’ piu’- continua il deputato dem- non ne verremo mai a capo. Dobbiamo fare i conti con la mobilita’, la polverizzazione, la liquidita’ contemporanea delle grandi metropoli globalizzate”.