RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Morra-Sileri: stabilimento Village confiscato Fasciani segno di rinascita

MAFIE. ROMA, MORRA-SILERI: OSTIA VILLAGE SEGNO CONCRETO RINASCITA

Roma – “Stasera si compie un passo fondamentale per la citta’ di Roma e per Ostia visto che lo stabilimento Village, confiscato ai Fasciani, ritorna ad essere un bene comune con finalita’ sociali. L’inizio delle attivita’ che saranno dedicate a offrire servizi di svago a prezzi accessibili per categorie deboli e’ un segno che il bene diventa patrimonio della collettivita’ e non ricchezza di pochi criminali”. Cosi’ in una nota Nicola Morra, presidente della commissione Antimafia, e Pierpaolo Sileri, presidente commissione Sanita’ del Senato.

“Attraverso l’azione della fondazione Senior Italia, non solo il Village sara’ accessibile a tutti ma soprattutto il ricavato permettera’ l’apertura di un ambulatorio sociale in un altro bene confiscato. Ecco un’economia legale, sana e sociale che diventa circolare e permette di avere visite cardiologiche per le categorie piu’ svantaggiate. Questi sono segni concreti di riappropriazione dei beni sottratti alle mafie a Roma che ora vengono restituiti ai legittimi proprietari, ovvero i cittadini”.