Quantcast

Morte operai, Ugl: rafforzare controlli e cultura sicurezza

Roma – “L’UGL esprime il suo cordoglio alla famiglia dei due operai di 29 e 53 anni deceduti in un cantiere edile a Roma dopo una caduta di oltre 20 metri. Auspico che la magistratura chiarisca le dinamiche dell’accaduto e faccia piena luce su questa gravissima vicenda. Un ennesimo, tragico incidente mortale che addolora e indigna per la facilita’ con cui si continua a morire sul lavoro. Occorre intervenire rafforzando i controlli, la cultura della sicurezza e la formazione dei lavoratori, soprattutto nei settori dove il rischio infortuni e’ piu’ elevato. L’UGL e’ in tour con la manifestazione ‘Lavorare per vivere’ volta a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema delle morti bianche. Basta stragi sul lavoro!”. Lo ha dichiarato Armando Valiani, Segretario regionale UGL Lazio, in merito all’incidente sul lavoro in cui hanno perso la vita due operai edili a Roma.