Municipio I: contributi per gravissimi, bisogna fare presto

Roma – “Siamo costretti a tornare ancora una volta sul tema dei contributi per l’assistenza alle persone con disabilita’ gravissima. Lo facciamo per sollecitare una soluzione a favore delle centinaia di famiglie che ad oggi sono rimaste escluse dal finanziamento e che, grazie ai fondi stanziati dalla Regione Lazio e gia’ nelle casse del comune, potrebbero invece ricevere questo contributo. La Regione Lazio, per favorire lo scorrimento delle graduatorie e di conseguenza l’ampliamento della platea dei beneficiari del contributo, gia’ dai primi di marzo ha messo a disposizione di Roma Capitale risorse aggiuntive per 3,6 milioni di euro.”

“Oggi, a un mese e mezzo di distanza, ci chiediamo cosa manca ancora al Comune di Roma per includere nel beneficio altre 350/400 famiglie che ne hanno fatto richiesta e sono in graduatoria. Non e’ questo il momento di polemiche politiche. Il nostro e’ un appello alla sindaca e all’assessora Mammi di farsi carico del problema, spendere subito e retroattivamente all’1 gennaio i soldi messi a disposizione dalla Regione e poi individuare nel bilancio ulteriori finanziamenti per fare in modo che al piu’ presto sia possibile scorrere totalmente la lista e assegnare risorse preziose a nuclei familiari che gia’ vivono una realta’ complessa e difficile da gestire in tempi normali, e che oggi non possono essere lasciate sole ad affrontare le drammatiche conseguenze sociali dalla pandemia in corso”. Cosi’ in un comunicato la presidente Sabrina Alfonsi e l’assessore alle Politiche Sociali del Municipio I, Emiliano Monteverde.