Quantcast

Municipio I: scuola, Campidoglio in ritardo con supplenze

Roma – Quest’anno l’amministrazione capitolina ha voluto centralizzare le chiamate per supplenza annuale nelle scuole dell’infanzia e nidi comunali, precedentemente demandate ai Municipi. Risultato, un enorme ritardo. A tre settimane dall’apertura dei nidi e una settimana dal primo giorno di scuola, sono ancora decine i posti scoperti.

Manca il personale docente necessario per coprire il turno pomeridiano, sicché si prevede un rinvio dell’inizio del tempo pieno, che doveva partire dal 20 settembre. Dal Primo Municipio arriva una risposta innovativa: grazie ai Patti di Collaborazione stipulati con le associazioni genitori, verrà attivato ovunque possibile un doposcuola straordinario dalle 14,30 alle 16,30, per coprire la fascia oraria tuttora vacante.

“Ancora una volta il Patto di Comunità del Primo Municipio dimostra la sua forza ed offre soluzioni efficaci e innovative che oggi si trovano in difficoltà a causa delle politiche accentratrici messe in atto dal Campidoglio” dichiara la Presidente del Municipio Sabrina Alfonsi.

“Non è solo un doposcuola, saranno previsti laboratori e iniziative culturali, e costi del servizio saranno coperti dal Municipio nell’ambito dei progetti in corso con le associazioni: pertanto sarà gratuito per le famiglie interessate” precisa l’assessore municipale alla Scuola, Giovanni Figà-Talamanca. (Agenzia Dire)