Quantcast

Municipio II, adottato provvedimento per sostegno a centri sportivi

Roma – “I centri sportivi municipali costituiscono un luogo privilegiato per lo svolgimento dell’attività sportiva e sociale, nonché punto di riferimento e luogo di aggregazione a livello territoriale e la loro gestione costituisce un servizio pubblico avente finalità di interesse generale.”

“Purtroppo a causa della dichiarazione dello stato di emergenza epidemiologica, l’attività sportiva dilettantistica e amatoriale e anche quella scolastica, hanno subito notevoli limitazioni con diffuse ripercussioni sulla forma fisica e la salute mentale di moltissimi, nonché da un punto di vista sociale ed economico”. Così in una nota Rino Fabiano, assessore allo Sport del Municipio Roma II.

“A soffrire di questa condizione sono stati in primis i giovani, che trovano nello sport oltre ad un benefico sfogo delle proprie energie, una forma di socialità e condivisione tra coetanei, ma più in generale tutti coloro che praticano sport a livello amatoriale”, spiega Fabiano.

“Ma a subirne le conseguenze economiche sono state però le tante associazioni sportive che operano nei centri sportivi. Il Municipio Roma II, ha pensato così di attuare una serie di misure di sostegno in favore dei concessionari dei centri sportivi municipali al fine di mitigare gli effetti economici derivanti dalle restrizioni anti-covid, cercando, per quanto possibile, di salvaguardare professionalità e posti di lavoro degli operatori e degli istruttori del settore”.

“E così dopo i tanti successi sportivi degli ultimi mesi, dal calcio alle Olimpiadi, oggi anche il Municipio Roma II può esultare”, conclude Fabiano.

“Dopo la direttiva di Giunta Municipale di marzo, finalmente, è stato adottato il provvedimento per dare un sostegno concreto ai concessionari dei Centri Sportivi municipali, consentendo di proseguire la propria attività, salvaguardando il lavoro di quanti vi operano e riaprendo le porte allo sport per tutti. Vittoria”.