Quantcast

Municipio II-Inpef: intesa per prevenzione allontanamento minori

Roma – Mercoledi’ 5 maggio alle ore 18, nella sala di Presidenza del Municipio II di Roma (via Tripoli 136), sara’ firmato un Protocollo d’intesa tra l’Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare e il Municipio di Roma Capitale, “che con questa decisione- spiega una nota- sceglie di aderire a un’idea totalmente progressiva e innovativa a tutela delle famiglie e dei minori, impegnandosi a realizzare un progetto sperimentale a costo zero ispirato ai valori della campagna #aiutiamoliacasaloro ovvero ‘Aiutiamo le Famiglie a casa loro’ – ideata dall’Inpef e resa ora concreta dalla sinergia con il II Municipio – per prevenire e contrastare il fenomeno dei bambini allontanati dalle famiglie mediante l’adozione di misure di sostegno alle fragilita’ familiari”.

“Un progetto rivoluzionario- si legge nel comunicato- adottato in piena emergenza sanitaria Covid-19 che ha l’ambizione di migliorare una cultura di attenzione in favore dei bambini e delle loro famiglie, mettendo in atto politiche e azioni concrete di protezione, sostegno e aiuto.”

“L’impegno a titolo totalmente volontario e gratuito di Inpef consentira’ all’Ente Municipale di avvalersi di risorse e professionalita’ nell’ambito della Pedagogia Familiare per aiutare e sostenere le famiglie fragili a casa loro, affinche’ la poverta’ e la mancanza di conoscenze e strumenti non sia causa di disgregazione familiare.”

“D’altronde, il fenomeno dei bambini allontanati dai loro genitori comporta inevitabili ombre ed inoltre costi che hanno un peso per la collettivita’: in Italia, sono 40mila i bambini collocati fuori famiglia e 420mila e’ il totale dei bambini affidati ai servizi sociali. A fine 2016 solo nel Lazio risultano fuori famiglia 2.485 bambini”.

L’Inpef, fondato e presieduto da Vincenza Palmieri, da anni costituisce una realta’ autorevole, a livello nazionale ed internazionale, nel campo dei Diritti Umani dell’infanzia e dell’adolescenza; soprattutto attivando tra l’altro percorsi pedagogico-familiari rappresenta un bacino di professionalita’, esperienze e competenze, scientifiche e metodologiche, in grado di fornire strumenti e conoscenze utili a prevenire gli allontanamenti e a sostenere le famiglie piu’ fragili.

“Il grave fenomeno dei bambini allontanati dalle famiglie in modo autoritativo e qualche volta come esecuzione sommaria- dichiara il presidente Vincenza Palmieri- non puo’ che avere un solving politico, laddove per politico non si intenda partitico.”

“Questa, infatti, e’ una questione umanitaria e non puo’ che raccogliere intelligenze, sensibilita’ e culture. ‘Aiutare le famiglie a casa loro’ sfondo della Pedagogia Familiare in Italia mira a prevedere interventi con Approccio Familiare Multidisciplinare Coordinato, affinche’ le difficolta’ non siano piu’ interpretate come colpe e quindi punite, ma siano gestite come bisogni da accogliere e risolvere. In Famiglia”.

Francesca del Bello, presidente del Municipio Roma II, ricorda quanto il tema della tutela dei minori e del sostegno alle famiglie assuma fondamentale priorita’ nelle politiche del territorio: “Un municipio a misura dell’infanzia e’ un municipio a misura di tutti. Investire energie, spazi e professionalita’ nelle politiche per l’infanzia e’ un investimento doppio sul presente e sul futuro, sui cittadini e sulla citta’ di domani, perche’ pensare ai bambini e’ pensare a tutte le tipologie di famiglie.”

“Con questo Protocollo accogliamo un punto di vista innovativo che ci permette di aiutare chi e’ piu’ in difficolta’ o chi vive situazioni conflittuali al fine di prevenire il fenomeno dei bambini allontanati dai genitori. Attiviamo cosi’ uno strumento di welfare territoriale che ci consente di sostenere i genitori e i piu’ piccoli affinche’ si eviti il piu’ possibile la disgregazione familiare e i drammi che ne conseguono”.