RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Municipio IV, Gruppo Pd: “Bonelli aveva assegnato all’Ailca 5 mila euro e locali di Via Monte Fascia”

Più informazioni su

“Questa mattina il Presidente del IV Municipio Cristiano Bonelli per difendersi dalle gravi accuse sollevate dal gruppo del Pd sulle assegnazioni di spazi e fondi all’associazione Ailca in cambio di iscrizioni al Popolo delle Libertà, ha replicato che non esisterebbe alcuna “assegnazione ufficiale dei locali di via Monte Fascia. Peccato che non solo l’associazione in questione abbia già ottenuto dalla giunta Bonelli, nel dicembre scorso, 5 mila euro senza procedure di evidenza pubblica per un progetto di quattro pagine sull’educazione ambientale, ma sulla propria carta intestata usata per presentare quello stesso progetto avesse già inserito come sede operativa dell’associazione proprio i locali di via Monte Fascia 18/20” lo dichiara in una nota il gruppo del Pd del IV Municipio. “La vicenda inizia il 24 ottobre 2011 quando Vizzaccaro, dipendente di Biblioteche di Roma, chiede di poter utilizzare i locali di via monte fascia per l’attività della propria associazione privata. L’atto redatto in quella data viene protoccolato e quindi recepito dal municipio il 4 novembre” spiegano il capogruppo del Pd Paolo Marchionne e il consigliere Pd Fabio Dionisi. “In questo lasso di tempo si inserisce la mail incriminata nella quale Vizzaccaro ricorda a Bonelli l’assegnazione dei locali e comunica i dati sul tesseramento” continua Riccardo Corbucci, vicepresidente del consiglio del IV Municipio “in questo atto ufficiale la sede legale dell’associazione risulta essere in via Carpineto 15, come si evince sulla carta intestata della richiesta. Il 29 novembre, poi, l’associazione presenta il progetto avente per titolo “Educazione ambientale riservato alle scuole” che viene protocollato quindici giorni dopo il 16 dicembre 2011. Il progetto chiedeva al Presidente del IV municipio un contributo forfettario di 6 mila euro. La giunta municipale ne assegnerà 5 mila il 28 dicembre 2011 con la ormai famosa delibera dei 100 mila euro sul decoro urbano, già trattata dalla commissione trasparenza del IV Municipio”. “La cosa incredibile, tuttavia, oltre al fatto di aver ricevuto il finanziamento è che in questo documento ufficiale e protocollato, sulla carta intestata dell’associazione Ailca, compaia come sede operativa della stessa l’indirizzo di via Monte Fascia 18/20. Bonelli non poteva non averlo notato e quindi appare quanto mai incredibile che ora provi a dire di non aver assegnato quei locali, visto che l’associazione Ailca li segnalava in documenti ufficiali come la propria sede operativa” conclude Federica Rampini, presidente della commissione trasparenza. “Questa è l’ennesima vicenda di una gravità inaudita nell’assoluta mancanza di trasparenza nella gestione dei fondi e degli spazi pubblici e il Presidente del IV Municipio farebbe bene a rassegnare le proprie dimissioni” conclude il gruppo del Pd. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.