Municipio IV, Rocca-Milani: continua saga stelle cadenti

Roma – “Consumati dalle lotte fratricide generate dal rimpallo di responsabilita’ tra assessori, consiglieri e dirigenti di partito, sui fallimenti delle loro esperienze di governo, i grillini abbandonano il campo anche in IV Municipio, dopo le ingloriose ritirate nei municipi VIII, III, XI e la continua diaspora di consiglieri dalle maggioranze Capitolina e dei Municipi. Oggi si compie un’altra pagina del fallimento del M5S che non e’ mai stato in grado di intercettare le istanze dei cittadini.”

“Mentre Roma sta pagando da quattro anni a caro prezzo la loro incapacita’ amministrativa, a cui oggi si aggiunge la drammatica situazione economica derivante dalla pandemia, i grillini nella loro assoluta inconsapevolezza del dove si trovano e della responsabilita’ che ne deriva, si consumano in una patetica guerra di potere interna al loro partito. Se a questo aggiungiamo l’odierno esposto al Collegio dei Probiviri del M5S da parte di Marcello De Vito, Presidente dell’Assemblea Capitolina, contro 3 consiglieri della sua stessa maggioranza e l provvedimento di Vito Crimi, capo politico M5S nazionale, che ha sospeso i 15 i consiglieri del Movimento del IV Municipio che hanno presentato la sfiducia inviando anche un procedimento disciplinare, e’ evidente che il Movimento sta implodendo e a farne le spese e’ la Capitale d’Italia. Roma merita di piu’ e merita quanto prima un’amministrazione all’altezza e in grado di dare risposte concrete ai cittadini”. Cosi’ in un comunicato Massimo Milani, coordinatore di Fratelli d’Italia Roma e Federico Rocca, responsabile romano Enti Locali di FdI.