Municipio V, Pulcini: parte derattizzazione Lago Palatucci

Roma – “Sono partite, nuovamente, le derattizzazioni nell’area verde intorno al Lago Palatucci, nel parco di Tor Tre Teste”. A comunicarlo e’ stato l’Assessore alle Politiche Ambientali del V Municipio, Dario Pulcini che, da sempre, segue le vicende del parco coordinando e sollecitando i vari interventi di manutenzione e mantenimento del decoro. L’Assessore, prima di far procedere con la derattizzazione iniziata due giorni fa, si e’ confrontato con un esperto biologo del Comune di Roma per cercare la soluzione piu’ ottimale per risolvere il problema in maniera definitiva.

Pulcini ha quindi spiegato: “Il principale motivo per cui vi e’ stato un aumento dei topi nell’area, e’ a causa delle persone che lasciano li’ il cibo, pensando di nutrire gli animali presenti. Ricordo invece che e’ vietato dare cibo agli animali allo stato selvatico”. Per due motivi e’ importante ricordare questo divieto, come sottolineato dall’Assessore. Il primo e’ per la conservazione della biodiversita’ presente: “Gli animali allo stato brado sono perfettamente in grado di procurarsi da soli il cibo necessario alla loro sopravvivenza. Questa e’ una nozione basilare e viene insegnata alle elementari: pertanto invito tutti i cittadini della zona dall’astenersi dal dare cibo agli animali, poiche’ alimenta la presenza di topi e rischia di uccidere gli animali selvatici”.

Il secondo motivo e’ che dare o abbandonare cibo e/o scarti di alimenti nei pressi del lago oltre ad essere pericoloso per la fauna presente, e’ e resta anche un fattore che determina l’inquinamento ambientale. Come ha ricordato spesso l’Assessore Pulcini, i cittadini sono assolutamente corresponsabili dello stato di salute del Parco Palatucci cosi’ come delle altre aree verdi presenti. Piu’ volte sono stati ricordati, infatti, i danni irreversibili e le conseguenze della pressione antropica sull’ambiente. Per contrastare questa nociva abitudine di alcuni frequentatori del parco, l’Assessore ha deciso di richiedere al Dipartimento Tutela Ambientale il posizionamento dei cartelli con il divieto in modo che “non vi sia piu’ alcuna scusa per chi continua questa nefasta pratica”.

Proseguono quindi gli appelli alla civilta’ e al rispetto delle norme del parco da parte di Pulcini che ha anche ricordato che, in passato, sempre alcuni incivili avevano rotto le trappole che erano state posizionate per contrastare la presenza di ratti. L’assessore ha poi ricordato “che nel parco e’ intervenuto spesso e continuera’ ad intervenire, secondo programmazione, il Dipartimento per la pulizia e lo sfalcio delle aree verdi del Municipio: proprio per valorizzare il parco e dargli decoro e lustro, ha fatto sistemare alcune delle panchine ammalorate, entro l’anno verranno sistemate le restanti e ha messo in sicurezza l’area ludica, situata nei pressi del lago che, ricordiamo, essere molto frequentato dai bambini residenti in zona”. “Il nostro impegno per valorizzare e risolvere alcuni problemi che erano presenti da decenni nei parchi nel nostro Municipio (e mai stati affrontati dalle precedenti amministrazioni) non si ferma”, cosi’ conclude Dario Pulcini.