Quantcast

Municipio VI, Romanella: in cinque anni dimostrata competenza sia in Municipio che in Campidoglio, a elezioni impedire ritorno al passato

Roma – Roberto Romanella (Presidente del Municipio VI) nella giornata di oggi ha dichiarato quanto segue: “Quando si entra in una macchina amministrativa per elezione politica, chi può dire seriamente ed onestamente dire di “essere competente”? Una realtà, quella dell’amministrazione locale, che fa quotidianamente i conti con regolamenti, leggi e commi contro i quali si infrangono spesso le volontà politiche e i programmi elettorali”.

Sottolinea Romanella: “Ma la competenza si acquisisce, come qualsiasi altra abilità, con l’umiltà di chi sa di non sapere; col lavoro, la dedizione, la costanza, lo studio e l’applicazione. Questo è ciò che abbiamo fatto per cinque anni da mattina a sera studiando, motivando, spronando e, quando serviva, litigando per riuscire a portare un bilancio asfittico e insufficiente quale era quello municipale, dagli iniziali 17 milioni totali, agli attuali 48.5, di fatto quasi triplicandolo e dove ben 28 e spiccioli sono destinati ad essere spesi in lavori pubblici nel corso di questo 2021, che si avvia al termine”.

Prosegue il Presidente: “Di questo percorso virtuoso, voglio ringraziare l’intera Giunta nelle persone che si sono dimostrate attive e capaci. Con loro, ringrazio tutti quei consiglieri che hanno fattivamente collaborato alla realizzazione di tutto quello che era dentro e fuori dall’iniziale programma 2016”.

Conclude infine Romanella: “Ecco quindi spiegato come si acquisisce e si finalizza la tanto sbandierata competenza, questo abbiamo fatto per cinque anni abbondanti, tanto noi in Municipio, quanto Virginia Raggi in Comune. Ed è per questo che non dovete consentire che si torni al passato. A voi elettori decidere se e come continuare”. Questo è quanto dichiarato da Roberto Romanella, (Presidente del Municipio VI) in merito ai cinque di governo del Municipio VI di Roma Capitale.