Quantcast

Municipio X. Lega, Picca-Matone: delega litorale a Gualtieri contro democrazia, si torni a urne per far decidere cittadini

Roma – “Quanto sta accadendo nel Municipio X ha dell’inverosimile: sulla pelle dei cittadini si sta consumando una bagarre tutta interna al Pd. Dissidenti e frondisti contro il neo presidente Falconi, gli uni contro l’altro e viceversa, all’insegna di una guerra per una giunta già ‘dis-giunta’, ancor prima di essere annunciata.”

“In tutto questo ancora non sappiamo con quali numeri, concreti, Falconi pensa di amministrare un territorio dove ogni giorno si aggiungono emergenze alle emergenze: il focolaio di aviaria e lo stop alle concessioni per le spiagge, oltre alle manutenzioni di strade e scuole, al degrado sul lungomare e allo stato di abbandono dell’entroterra di Ostia.”

“Sorprende, inoltre, l’uscita del sindaco Gualtieri che sembrerebbe intenzionato ad assumere la delega sul litorale come se il voto degli elettori fosse acqua fresca alla faccia di oggi principio democratico.”

“I cittadini si sono già espressi alle urne, e qualora il presidente Falconi non riuscisse a governare per eventuali dimissioni o per sfiducia in Aula. L’unica via maestra è tornare a nuove elezioni. Punto. Altro che delega stile Gualtieri”. E’ quanto dichiarano Monica Picca, capogruppo Lega nel Municipio X, e Simonetta Matone, capogruppo Lega in Campidoglio.