Quantcast

Municipio XII, Tomassetti: priorità sociale e scuola De André

Roma – Elio Tomassetti, candidato del centrosinistra, con il 66,50% (34.017 voti) è stato eletto nuovo presidente del XII Municipio di Roma. Il nuovo minisindaco del territorio che va da Monteverde al Portuense fino a Corviale, Pisana e Massimina, ha battuto al secondo turno lo sfidante di centrodestra Pietrangelo Massaro che si è fermato al 33,50% (17.133 voti).

“Più che di programma dei 100 giorni- ha spiegato il neo presidente all’agenzia Dire- nel nostro territorio dobbiamo affrontare alcune emergenze. Le due più importanti sono il sociale e la scuola. Sul primo fronte ricordo che il nostro servizio sociale, con i suoi 30 dipendenti, si trova senza sede.”

“La nostra amministrazione deve essere quella che non lascerà indietro nessuno. Ripartiremo dalla ricostruzione della macchina amministrativa intorno alle persone più deboli.”

“Ci sono poi tantissime scuole con spazi all’aperto inagibili, a partire dall’istituto De Andrè dove è inagibile la palestre ma anche parte dell’edificio. Su questa dobbiamo subito intervenire. E poi ovviamente dobbiamo pulire le strade e attivare una serie di iniziative culturali che mancano, a partire dagli eventi per il Natale”.

Sul tema dei trasporti- ha proseguito Tomassetti- Vogliamo accessi più sicuri alle tre stazioni del territorio: Arenula, Quattro Venti e Trastevere e lavoreremo per chiedere la creazione della stazione Massimina sulla Fl3. Vogliamo riqualificare il piazzale della stazione Trastevere con il comune e Fs, perché non può assolutamente restare così ed infine ci attiveremo per far ripartire i mercati di San Givoanni di Dio, Monteverde Vecchio e quello polifunzionale di Massimina”. (Agenzia Dire)