Quantcast

Municipio XIV, Lega: no a chiusura Stazione Carabinieri a Ottavia

Roma – “Nel silenzio più totale a settembre chiuderà per sfratto la stazione dei carabinieri di via Roberto Filamondo nel quartiere di Ottavia. Un fatto inaccettabile sul quale le Istituzioni hanno il dovere di prendere subito provvedimenti”. A denunciarlo in una nota sono Fabrizio Santori e Monica Picca (nella foto), dirigenti romani della Lega Salvini Premier.

“Ci risulta che ad oggi gli incontri tra la Prefettura e il Sindaco non siano andati a buon fine per la ricerca di una sede alternativa e i carabinieri in servizio in quel quadrante verranno collocati altrove lasciando sguarnita e insicura un’area delicatissima della città che ricomprende quartieri complicati e che hanno bisogno di un presidio di sicurezza”.

“Ottavia, Palmarola, Torresina, Quartaccio, sono solo alcuni delle zone ricomprese nella giurisdizione di questa fondamentale stazione che chiuderà i battenti, come già accaduto per la caserma di Settecamini, senza che il sindaco Raggi si sia imposto nei confronti del Ministero dell’Interno e nonostante la presenza di numerose alternative dove collocare il presidio, come ad esempio le numerose strutture occupate o lasciate in totale stato di abbandono”.

“Quando chiuderà la stazione i residenti dei quartieri coinvolti dovranno far riferimento alla stazione e al commissariato di Monte Mario e Primavalle distanti circa 7 km. Ci attiveremo, mobilitando comitati di quartieri e associazioni del territorio, per chiedere un’immediata soluzione a questo ennesimo scempio sulla pelle dei cittadini del XIV Municipio”, concludono i dirigenti leghisti.