RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Muroni: bisogna capire cosa accadeva dentro Tmb Salario, emblema mala gestione

Roma – “E’ stato importante ascoltare in audizione il presidente del III Municipio di Roma, Giovanni Caudo, e occuparsi del Tmb Salario per la Commissione parlamentare di inchiesta sulle attivita’ illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati. Parliamo di un impianto fermo da dicembre, per un incendio sospetto, e mai stato in grado di smaltire rapidamente l’enorme quantita’ di rifiuti giornaliera della Capitale. Che sorge a poche decine di metri da case e scuole, contestato da 8 anni dai residenti per i continui miasmi tossici. Da mesi l’amministrazione del III Municipio insieme ai cittadini denunciava la pessima gestione del Tmb Salario”.

“Situazione confermata, lo scorso 16 novembre, da una relazione dell’Arpa Lazio con dati molto critici: nel documento si legge incredibilmente che i codici con cui venivano classificati i rifiuti di fatto non corrispondevano alla realta’, poiche’ i rifiuti non venivano opportunamente trattati, e che dall’impianto uscivano piu’ scarti che rifiuti trattati -spiega Muroni-. Una situazione che assomiglia al traffico illecito di rifiuti. Sulla natura dell’incendio al Tmb dello scorso dicembre le indagini sono in corso, ma c’e’ da riflettere sul fatto che le telecamere di sicurezza dell’impianto avessero smesso di funzionare pochi giorni prima del rogo. E bisogna fare piena luce su quanto accadeva dentro il Tmb Salario. Per questo e’ importante che la cosiddetta Commissione Ecomafie continui ad occuparsi dell’impianto. Mentre III Municipio e cittadini reclamano giustamente la bonifica dell’area e la revoca definitiva dell’autorizzazione a trattare i rifiuti nel Tmb Salario. Un atto fondamentale perche’ solo la revoca dell’Aia potra’ mettere fine alla storia del Tmb Salario”.

“È auspicabile che Comune, Regione e ministero dell’Ambiente si incontrino e collaborino per restituire a migliaia di cittadini il diritto a respirare e per dare finalmente a Roma una corretta politica di gestione dei rifiuti”. Cosi’ la deputata LeU Rossella Muroni commenta l’audizione del presidente del III Municipio, Giovanni Caudo, oggi alla Commissione parlamentare di inchiesta sulle attivita’ illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati.