Quantcast

Mussolini-Rocca: al bando criminalità e degrado, sicurezza bene di tutti

Roma – “Sicurezza e legalità sono beni comuni indispensabili. Per questo ieri pomeriggio, anche alla luce di quanto accaduto sabato alla stazione Termini, siamo scesi in piazza insieme a tantissimi esponenti del nostro partito e abbiamo ribadito la necessità di mettere in campo da subito interventi mirati per smantellare le tante zone franche della Capitale in cui a farla da padrone sono ubriachi, immigrati irregolari, senza fissa dimora e sbandati che sbarcano il lunario con espedienti quotidiani o attività irregolari.”

“Nel corso della manifestazione – alla quale hanno preso parte tra gli altri i parlamentari di FdI Massimiliano De Toma, Alberto Balboni, Ylenia Lucaselli, Salvatore Deitta e Federico Mollicone, ma anche diversi dirigenti e consiglieri municipali del partito capitanato da Giorgia Meloni – oltre a denunciare lo stato di degrado e insicurezza ormai dilaganti ovunque, abbiamo ribadito la nostra vicinanza alle forze dell’ordine, che quotidianamente si impegnano per garantire la serenità dei cittadini anche a costo di mettere a repentaglio la loro stessa vita.”

“I romani sono stanchi di continuare a subire per l’illegalità e il degrado, e noi con loro. A tutto questo c’è solo una risposta: tolleranza zero”. Così Rachele Mussolini, consigliere Roma Capitale e Vice Presidente della Commissione capitolina Controllo, Garanzia e Trasparenza, e Federico Rocca, responsabile regionale Dipartimento Sicurezza e Legalità di FdI.