RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Nanni: dopo 5 mesi stazione Repubblica ancora chiusa, cittadini ostaggio giunta Raggi

Roma – “Era il mese di febbraio quando denunciammo l’assurda vicenda della chiusura della stazione di Repubblica, dovuta, a quanto pare all’assenza di un pezzo di ricambio. Pensavamo che dopo 4 mesi di agonia, i cittadini e i commercianti potessero tornare ad una vita normale. Macche’, dopo 5 mesi la stazione di Repubblica e’ chiusa e nel frattempo a fargli compagnia sono chiuse anche le due fermate successive, ossia Barberini e Spagna con i cittadini ormai ostaggio di una giunta comunale incapace di dare risposte”.

“In un paese normale i vertici politici, assessore e presidente della commissione mobilita’ si sarebbero dovuti dimettere e con loro i vertici aziendali -prosegue Nanni-. Ma siamo al tempo del governo 5 Stelle e la responsabilita’ non fan parte della loro moralita’, come del resto dignita’ e vergogna. Negli anni passati per una cosa del genere avrebbero scatenato l’inferno infestando web e social di insulti, video e foto. Oggi no, al tempo del governo 5 Stelle, la responsabilita’ non e’ di nessuno. Nel frattempo pero’ i commercianti della zona sono al collasso e cittadini e turisti invece di un servizio di metropolitana si ritrovano ad avere una sorta di treno pendolare”.

“Visti i danni che questa vicenda sta creando per la citta’ considerando i danni economici per le attivita’ commerciali e il disservizio, con inevitabili ripercussioni sui tempi, che stanno subendo i cittadini romani e i turisti, nei prossimi giorni come Italia in Comune presenteremo un esposto per interruzione di pubblico servizio”. Cosi’ in una nota Dario Nanni, coordinatore di Italia in Comune per Roma e provincia.