RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Nanni: in plesso Piazza Muggia bambini sono senza aule

Roma – “Per l’ennesima volta il governo 5 Stelle di Roma offre prova della propria incapacita’, tra l’altro su questioni di straordinaria importanza come il diritto allo studio. È dallo scorso anno che tutti sapevano che le richieste degli alunni a Ponte di Nona sarebbero state maggiori rispetto alle disponibilita’ e che l’unica soluzione possibile era ricavare due aule dagli spazi del plesso scolastico di Piazza Muggia. Ma nonostante tutto questo, incluse le rassicurazioni date alla preside e alle famiglie, ad oggi non si e’ trovata nessuna soluzione definitiva per 50 bambini. Questo per la manifesta incapacita’ di chi si e’ voluto improvvisare amministratore locale e dopo piu’ di tre anni di governo continua a sbagliare, in questo caso sulle pelle dei bambini e delle loro famiglie. Le due aule dovevano essere pronte per l’inizio dell’anno scolastico ma per ritardi burocratici legati ad una variazione di bilancio dei fondi da stanziare, che potevano e dovevano essere evitati, ora 50 bambini saranno costretti ad iniziare l’anno scolastico tra gli spazi liberi della scuola e l’ex mensa. Gia’ lo scorso anno sul bando delle palestre scolastiche si crearono problemi e disservizi. Ma a quanto pare la lezione non e’ bastata, e a questa punto insieme ai bambini sarebbe il caso di rimandare a scuola anche questi improvvisati amministratori. Mi auguro che questa vergogna duri il minor tempo possibile, ma a quanto pare i bambini non avranno i loro diritti riconosciuti, e quindi la possibilita’ di fare lezione in normali aule, prima di novembre, se non con l’inizio del prossimo anno. Continuero’ a monitorare quotidianamente questa assurda vicenda e chiedero’ la convocazione della commissione Scuola perche’ a questo punto bisogna chiarire di chi sono le responsabilita’ e per scongiurare l’ulteriore danno di non poter accogliere le iscrizioni per il prossimo anno”. Cosi’ in comunicato Dario Nanni, coordinatore di Italia in Comune per Roma e provincia e consigliere del VI Municipio di Roma.