Nel Lazio Rt sopra 1, D’Amato: a causa di focolai già individuati

Roma – “Nell’odierna valutazione da parte del Ministero della Salute il Lazio registra un valore ‘RT’ superiore a 1, ma questo ce lo aspettavamo ed era inevitabile poiche’ e’ causato dai focolai ormai chiusi nella citta’ di Roma. Sarebbe stato grave l’inverso poiche’ avrebbe significato la non tempestiva delimitazione di tutti i casi dei focolai. La rilevazione del Ministero ci dice inoltre come il Lazio abbia il miglior sistema di contact tracing a livello nazionale con il 100% dei casi con regolare indagine epidemiologica e con ricerca dei contatti stretti. Un dato estremamente positivo se collegato anche al netto miglioramento del tempo medio tra data di inizio sintomi e la data della diagnosi (tampone) che scende a sole 48h, su una soglia di sufficienza delineata in 5 giorni”. Lo comunica l’assessore alla Sanita’ della Regione Lazio, Alessio D’Amato.