Quantcast

Nue 112 si allarga a tutto il Lazio, a Roma nuova sala operativa

Roma – E’ attiva da oggi la nuova sala regionale del Nue 112 (Numero di emergenza unico europeo), con il quale il servizio sarà esteso a tutta la Regione Lazio, dopo l’attivazione del servizio nel 2015 per il solo territorio di Roma e Provincia.

L’inaugurazione è avvenuta alla presenza del ministro degli Interni, Luciana Lamorgese, del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, del vice capo della Polizia di Stato, Maria Teresa Sempreviva, e del direttore regionale del Soccorso Pubblico e 112 NUE, Livio De Angelis.

La sala inaugurata oggi si trova in via del Serafico e dialogherà in tempo reale con la sala di via Laurentina aperta nel 2015 e dove lavorano già 230 operatori. Se fino a ieri il servizio era limitato a Roma e provincia da oggi sarà esteso alle province Rieti e Viterbo e dal 28 settembre sarà attivato anche a quelle di Frosinone e Latina per andare a coprire il totale dei circa 6 milioni di cittadini del Lazio.

“Oggi con la ministra Lamorgese- ha commentato Zingaretti- inauguriamo uno dei tasselli più importanti del sistema sicurezza integrato che stiamo rafforzando nel Lazio. In questi anni abbiamo sempre lavorato per aiutare la collaborazione delle varie articolazioni dello Stato. Questo nuovo 112 è un salto nel futuro.”

“Il nuovo NUE nacque con il Giubileo che Papa Francesco propose al mondo. In quel caso lavorammo in tale direzione visto l’arrivo di milioni di pellegrini perché il 112 è un numero conosciuto in tutto il mondo e così abbiamo dotato Roma della prima grande centrale operativa. Solo nel 2020 abbiamo ricevuto 3,5 milioni di chiamate e, a detta di tutte le forze dell’ordine, è aumentato di molto l’appropriatezza della risposta dello Stato”.

“Sulla via Lautentina nel 2015 abbiamo aperto il ‘palazzo Sicurezza’- ha aggiunto Zingaretti- la novità è che da oggi si aggiungeranno al servizio un milione e mezzo di cittadini del Lazio per 257 comuni tra Rieti, Frosinone, Latina e Viterbo.”

“Avremo il 100% del territorio regionale coperto dal 112 e tutto questo grazie a 3 milioni di investimenti in tecnologie all’avanguardia, che connettono questa nuova sala a quella di via Laurentina come se fosse un’unica centrale operativa. Abbiamo poi assunto tanti giovani.”

“Ma ricordo anche che per la sfida della sicurezza abbiamo realizzato qui accanto la nuova sale operativa della Protezione civile e che tra qualche giorno arriveranno 98 mezzi di trasporto multifunzionali per la Protezione civile. Abbiamo acquistato anche mezzi per i Vigili del Fuoco e ricordo che stiamo internalizzando il servizio del 118”.

La nuova sala operativa contiene 50 postazioni ed il sistema “Disaster recovery” che in caso di emergenze potrà supportare anche altre Regioni. Centocinquanta i nuovi operatori assunti e formati. La precedente sala, che sarà perfettamente integrata a quella inaugurata oggi, riceve e gestisce circa 8.500 richieste di soccorso al giorno.