RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Nuovo ponte di Genova affidato a Salini-Fincantieri

Genova – Manca ancora l’ufficialita’ ma tutti gli indizi sembrano portare allo stesso risultato. La ricostruzione di Ponte Morandi sara’ affidata alla cordata Salini Impregilo-Fincantieri-Italferr, il cui progetto prende le mosse dal disegno di Renzo Piano. Se per l’annuncio del sindaco e commissario Marco Bucci si aspetta il punto stampa convocato oggi alle 17 al termine del Consiglio comunale, ci pensa l’account Twitter del primo cittadino a confermare indirettamente le indiscrezioni e a escludere sorprese dell’ultimissima ora, ritwittando (e cancellando poco dopo) alcuni articoli della stampa locale che danno per fatto l’affidamento dei lavori. La societa’ di scopo a cui verra’ spettera’ la ricostruzione sara’ composta paritariamenete da Salini Impregilo e Fincantieri e si chiamera’ “Per Genova”.

Mentre a Italferr spettera’ la progettazione sulla base di quanto previsto da Renzo Piano che, tuttavia, non dovrebbe essere coinvolto direttamente nei lavori. Alla fine, dunque, sembra vincere il governo. Niente da fare per le proposte di Cimolai in partnership con l’architetto Santiago Calatrava, nonostante fossero piu’ suggestive, ritenute migliori dal punto di vista tecnico dagli esperti del collegio e della struttura commissariale per la ricostruzione e piu’ avanzate da quello progettuale. Il primo cittadino non e’ riuscito nel suo primo intento, quello di far collaborare, fianco a fianco, due grandi antagonisti nel settore delle costruzioni ma soprattutto due archistar artisticamente rivali del calibro di Piano e Caltrava.

E cosi’ ha dovuto scegliere, andando incontro ai desiderata del ramo pentastellato del governo, privilegiando l’acciaio autoctono di Fincantieri e la firma locale di Renzo Piano, ben sponosorizzata anche dal governatore ligure Giovanni Toti.