Quantcast

Omceo Roma: 500 morti al giorno, come tre aerei che precipitano

Roma – “Noi ci stiamo abituando a sentire certi numeri, questo mi lascia molto perplesso e mi spaventa moltissimo. Ogni giorno ci sono 500 morti di Covid ed e’ come se precipitassero tre aerei in uno stesso giorno. Ci abbiamo fatto l’abitudine ma non ci rendiamo conto del dramma e del dolore che c’e’ dietro a questi numeri. Per questo dobbiamo essere molto piu’ attenti”. Lo ha detto Antonio Magi, presidente dell’Ordine dei medici di Roma, intervenendo oggi in diretta alla trasmissione ‘Gli inascoltabili’ su Nsl Radio.

“Faccio poi presente che in questo momento, e lo dico da medico che sta sul campo- ha proseguito Magi- siamo assistendo ad un fortissimo abbassamento dell’eta’ media dei pazienti contagiati, anche sintomatici. Il Covid, lo abbiamo visto, colpisce persino giovani atleti e avvengono decessi anche intorno ai 35 anni, cosa che prima non accadeva.”

“Questo fatto ci preoccupa moltissimo e dobbiamo vaccinare il piu’ possibile, anzi dobbiamo iniziare a vaccinare i giovani, perche’ questo sta diventando un problema”.

A preoccupare sono soprattutto le varianti, come “quella britannica- ha aggiunto ancora- perche’ colpisce persone con un’eta’ media molto piu’ bassa”. In questo momento, ha infine concluso Magi, l’eta’ media dei ricoverati nelle terapie intensive e’ “di 44 anni”.