Ospedale San Camillo: pazienti Covid separati da pazienti pronto soccorso

Roma – “Nessun paziente Covid in Pronto Soccorso si trova mischiato insieme a pazienti negativi”. Lo fa sapere la direzione generale dell’azienda ospedaliera San Camillo di Roma, preannunciando azioni legali verso i responsabili e verso chi contribuira’ alla sua diffusione.

“Pur nelle difficolta’- afferma il direttore generale Fabrizio d’Alba- nel Pronto Soccorso mai in alcun modo vi e’ stata commistione tra pazienti Covid o sospetti tali e pazienti non Covid. La fake news lanciata questo pomeriggio durante un talk televisivo, in maniera irresponsabile e senza alcuna verifica, sta creando allarme tra gli utenti e pazienti. A loro voglio rispondere sottolineando che nel nostro Pronto Soccorso la divisione tra pazienti e’ garantita”.

La Direzione Generale sta procedendo con i propri legali per denunciare i responsabili del servizio televisivo per diffamazione aggravata e procurato allarme e annuncia che le stesse misure saranno adottate nei confronti di chi si rendera’ responsabile della diffusione di questa fake news.