Ostia, Di Pillo: spiagge si aprono tutte, ma con sorveglianza

Roma – “Le spiagge si aprono e si aprono tutte perche’ non c’e’ differenza: il mare e’ di tutti. Ci sono spiagge gestite da soggetti in concessione e ci sono le spiagge libere e tutti i cittadini devono fruire del mare e della spiaggia nello stesso modo”. Cosi’ Giuliana Di Pillo, presidente del Municipio Roma X – Ostia, in un’intervista all’Agenzia Dire. La minisindaca ha spiegato che per l’apertura delle spiagge, al netto dei contenuti del prossimo Dpcm, sara’ necessaria una maxisorveglianza: “Ci siamo incontrati con l’assessore regionale Orneli e con tutti i sindaci del litorale e ognuno di noi ha delle esigenze per quanto riguarda la sorveglianza delle spiagge perche’ bisognera’ mantenere le distanze e sara’ necessario un contingentamento”.

A tal proposito, Di Pillo, ha voluto ricordare che l’apertura delle spiagge libere prevedera’ sicuramente un utilizzo importante di uomini dedicati alla sorveglianza: “L’appello che rivolgo alla sindaca di Roma e al Presidente della Regione Lazio e’ quello di stare vicini a chi gestisce il ‘front office’ con i cittadini. In questo caso, me, per quanto riguarda le spiagge. Abbiamo bisogno di persone in piu’ per la vigilanza: Vigili e Protezione civile. So che la sindaca e’ sempre presente perche’ ci sentiamo quotidianamente”, ha concluso.