RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Pa; Nieri-Zaratti (Sel): “E’ Regione ad essere in confusione. Non serve a nessuno nascondere la crisi”

Più informazioni su

“Secondo l’Assessore al Bilancio Cetica i dati resi pubblici dal vice presidente della Camera di Commercio Lorenzo Tagliavanti sui debiti nei confronti delle imprese di Comune e Regione generano confusione. In realtà di confuso sembra esserci solo la replica dell’esponete regionale. Ancora una volta di fronte a un dato allarmante e ad una situazione critica la Giunta regionale risponde con atteggiamento difensivo e con un approccio burocratico, sottraendosi in questo modo al confronto e alla ricerca di una soluzione condivisa. E’ accaduto in occasione del Consiglio straordinario sulla crisi occupazionale, durante il quale la Giunta ci ha raccontato che nel Lazio la crisi non esiste. Sta accadendo oggi, con l’Assessore al Bilancio che continua a ripetere che la Regione Lazio è un ente virtuoso e all’avanguardia. Di fatto oggi gli imprenditori laziali vantano infatti un credito di circa sette miliardi di euro che mette seriamente a rischio l’esistenza di numerose attività nella nostra regione”. E’ quanto dichiarano i consiglieri di Sinistra Ecologia Libertà del Lazio Luigi Nieri e Filiberto Zaratti.

“Il ritardo dei pagamenti della pubblica amministrazione e il ‘credit crunch’ stanno mettendo in ginocchio il tessuto produttivo nazionale e regionale. Continuare a minimizzare il problema, dunque, non serve a nulla e a nessuno. Gli interventi realizzati dalla Giunta regionale, nel solco delle iniziative adottate dalla precedente Giunta, sono ben poca cosa di fronte alla totale assenza di politiche anti-crisi per cittadini e imprese. E’ doveroso, inoltre, ricordare che questa stessa Giunta ha chiuso l’esercizio 2011 a settembre impedendo, di fatto, di impegnare nuove risorse e di erogare i mandati di pagamento. L’unica proposta in campo è l’utilizzo dei fondi europei che, come abbiamo più volte sottolineato, non è sufficiente a risollevare, così come strutturata, un sistema produttivo in ginocchio – aggiungono Nieri e Zaratti”.

“La Presidente Polverini e l’Assessore Cetica farebbero bene a prendere sul serio le parole del Vice Presidente della Camera di Commercio, come quelle di tanti piccoli imprenditori e lavoratori in difficoltà. Conosciamo bene il difficile contesto in cui la Regione Lazio è costretta ad operare, soprattutto a causa del pesante debito lasciato, nel passato, in eredità dal centrodestra. Ma servono iniziative efficaci e concrete di fuoriuscita dalla crisi. I dati di Tagliavanti, dunque, devono far riflettere. Non vorremmo che, al contrario, si voglia alimentare la confusione per nascondere, dietro una cortina di fumo, un dato drammatico e una situazione che sta gettando nella disperazione tantissimi cittadini – concludono Nieri e Zaratti.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.