RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Palazzo Braschi modello di un piano di emergenza per i musei

Più informazioni su

Il Museo di Roma a Palazzo Braschi diventa il modello pionieristico di un piano di emergenza per i musei di Roma nei casi di rischio di eventi calamitosi e straordinari. È quanto emerge dai risultati del progetto di servizio civile «Salvaguardia e valorizzazione dei beni culturali del centro storico di Roma» presentati oggi in Campidoglio. «La scelta è caduta su questo museo per la posizione centrale e la qualità delle opere custodite – racconta Chiara Baldussi che ha curato il progetto con Sara Caterina Francesca Fusaro Loriana Dal Pra – Si è partiti dalla carta del rischio generale in cui sono stati identificati i vari livelli di rischio di esondazione, e secondo il Pai, ossia il piano di assetto idrogeologico, siamo giunti alla conclusione che il museo è rischio di esondazione R2, rischio medio. Noi abbiamo studiato dei lineamenti di emergenza presupponendo l’eventualità del rischio massimo. Così abbiamo Ipotizzato risposte che possano confluire in un piano d’emergenza generale utile per tutti i musei di Roma». «Il risultato è che è stato progettato un sistema di messa in sicurezza in caso di calamità, partendo dalla sperimentazione su Palazzo Braschi – sottolinea l’assessore capitolino alla Cultura Dino Gasperini – Le procedure individuate di intervento veranno inserite nel piano generale di emergenza della Protezione civile di Roma».

Più informazioni su