Palestre scolastiche, entro domani protocollo unico sanificazione

Roma – Entro domani ci sara’ un protocollo unico per tutti i Municipi di Roma per la sanificazione e l’igienizzazione delle palestre scolastiche. È l’impegno assunto dal presidente della commissione Sport di Roma Capitale, Angelo Diario (M5S), in occasione della riunione di commissione di stamattina che ha avuto ad oggetto proprio gli aggiornamenti sullo stato di avanzamento delle assegnazioni delle palestre scolastiche con riferimento all’obiettivo di permettere la ripresa dei centri sportivi municipali entro l’inizio dell’anno sportivo scolastico 2020/2021.

“La situazione che emerge e’ in generale positiva, la maggior parte delle palestre scolastiche e’ a disposizione e la maggior parte dei Municipi ha gia’ convocato le associazioni per ripartire con le assegnazioni. La discussione di oggi in commissione si e’ concentrata su quelli che sono i problemi delle singole scuole, in particolare nei Municipi III e XIII dove i dirigenti scolastici si rifiutano di dare la disponibilita’ della palestra”, ha spiegato Diario all’agenzia Dire.

Poi, ha sottolineato il presidente della commissione Sport del Campidoglio, “ci sono i problemi legati alla sanificazione e all’igienizzazione: il punto piu’ concreto che ci e’ stato chiesto come intervento politico e’ quello di definire un protocollo unico per tutti i Municipi per le sanificazioni che e’ necessario attuare per la sicurezza di tutti. Oltre a continuare a seguire a caso per caso i problemi che riguardano le singole palestre, percio’- ha annunciato Diario sempre alla Dire.

“L’impegno e’ trasmettere entro domani un protocollo unico e dare la possibilita’ ai Municipi da lunedi’ di avere questo ulteriore elemento che servira’ per poter stipulare le nuove assegnazioni, e quindi ripartire. L’obiettivo e’ quello di essere tutti pronti per il primo giorno di scuola, quindi per lunedi’ 14, e direi in linea generale che ce la possiamo fare. Altri aggiornamenti ci saranno la prossima settimana, quando convochero’ nuovamente la commissione”.