Palozzi: Raggi non deve chiudere istituto alberghiero a Lavinio

Roma – “Apprendiamo con sconcerto e indignazione che la Citta Metropolitana di Roma Capitale – governata dalla sindaca Raggi – il prossimo anno scolastico non potrebbe essere piu’ in condizione di tenere aperta la succursale dell’istituto alberghiero Marco Gavio Apicio, situato a Lavinio, nel Comune di Anzio. La scuola, importante punto di riferimento formativo ed educativo di quella porzione di territorio (Anzio, Nettuno, Pomezia, Ardea, ecc), e’ composta da circa 500 studenti.”

“Eppure Palazzo Valentini, a causa del quadro finanziario dell’ente, non renderebbe sostenibile il proseguimento della locazione dell’immobile di Anzio (in scadenza il 28 novembre 2020). È necessario e improcrastinabile che la sindaca metropolitana faccia chiarezza sulla vicenda, scongiurando questa eventualita’ e garantendo, senza se e senza ma, il diritto alla istruzione di tanti ragazzi per il prossimo anno scolastico all’interno della succursale di Lavinio. Cambiamo e’ al fianco di tutti coloro che contestano questa ingiusta decisione e sollecitera’ la Citta’ Metropolitana con tutti gli strumenti democraticamente a disposizione”. Cosi’, in una nota, il consigliere regionale del Lazio ed esponente nazionale di Cambiamo con Toti, Adriano Palozzi.