RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Palumbo (PD): Municipio II, agibilità ville storiche a rischio

Roma- “Ville romane a rischio chiusura. La preoccupazione espressa dall’Assessore Rosario Fabiano del Municipio II sulla situazione di grande degrado in cui vertono le Ville storiche, non e’ uno scherzo e non puo’ essere presa sottogamba. Villa Ada, Villa Chigi, Villa Torlonia, Villa Glori e anche Villa Borghese, oramai sono un pericolo per chi ancora le frequenta. Edifici pericolanti, fontane piene di rifiuti, rami di alberi crollati e erba alta, cosi’ sono ridotte le perle che erano il vanto di questa citta’. Il Municipio poco puo’ fare, la competenza e’ dipartimentale quindi della Raggi e dei suoi Assessori”.

“Da oltre un anno sono fermi i due appalti europei per la manutenzione del verde orizzontale e verticale, per un valore complessivo di 9 milioni, pubblicati nell’aprile 2017 sulla Gazzetta ufficiale ma bloccati dall’Anac, l’Autorita’ anticorruzione, perche’ non conformi alle nuove regole sugli appalti. Appunto, appalti bloccati perche’ fatti male, fondi non impegnati, gare non espletate ecco perche’ Roma e’ ridotta cosi’ e la Raggi in questa situazione riesce solo a implorare l’aiuto dell’esercito e del governo”.

“La realta’ e’ che i fondi ci sono ma non riescono a spenderli per incapacita’ e negligenza. A distanza di piu’ di due anni dall’ascesa del M5S in Campidoglio, certamente non servono grandi riflessioni per capire che il dinamismo immobile di questa Giunta e’ fatto unicamente di proclami eclatanti come: l’ideona geniale delle ‘pecore che sfalciano erba’, poi ritirata per impraticabilita’ e ovvi motivi igienici o quella degli asfalti magici che si sgretolano e che hanno portato Roma al suo completo decadimento”.

“Il loro governo del cambiamento non puo’ che chiamarsi quello della catastrofe. Ho predisposto una interrogazione urgente alla Sindaca e alla Giunta per conoscere modalita’ e tempi di intervento al fine ripristinare l’agibilita’ e la sicurezza in questi meravigliosi luoghi che la storia ci ha donato”. Cosi’ in un comunicato il consigliere del Pd capitolino Marco Palumbo.