Palumbo-Pelonzi: su Lazio Nuoto chiarimenti in trasparenza

Roma – “Ormai e’ evidente che contro la Lazio nuoto ci sia un accanimento ingiustificabile da parte della Giunta comunale. Giunta che, in barba anche a una sentenza del Tar sul bando di gara per la riassegnazione dello spazio occupato dalla storica piscina, ha deciso di sfrattare la squadra a ogni costo. La vicenda merita un approfondimento in commissione Trasparenza.”

“A stretto giro convocheremo una seduta invitando i soggetti coinvolti in questa storia per capire come stanno davvero le cose e cercare di trovare una strada che consenta di sia la storia di una squadra che opera da anni alla Garbatella, sia il parere espresso dal Tar che con una sentenza annunciata a maggio ha disposto l’annullamento della gara bandita dal Campidoglio.”

“Vale solo la pena ricordare che la Lazio nuoto pagava regolarmente l’affitto e non aveva alcuna pendenza giudiziaria. Eppure, l’Amministrazione aveva deciso di pubblicare un nuovo bando per l’assegnazione dello spazio alla Garbatella: un bando che non premiava la storia della societa’, ne’ tantomeno il suo valore tecnico e sociale”. Lo dichiarano in una nota il presidente della Commissione Trasparenza Marco Palumbo e il capogruppo Pd Giulio Pelonzi.