Pari (Anpi Appio): giardino ‘Lidia Menapace’ in via Baronio è realtà

Più informazioni su

Roma – “Il giardino Lidia Menapace all’Appio e’ realta’”. A dare l’annuncio sulla sua pagina Facebook e’ Fabio Pari, segretario della sezione dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia (Anpi) Appio ‘Ornello Leonardi e Antonio Spunticcia’ di Roma, che poco prima di meta’ dicembre aveva promosso una petizione su Change.org chiusa con “la grande cifra di oltre 6.300 firme in circa una settimana, un successo senza precedenti”.

“È stata approvata oggi dal Consiglio del VII Municipio di Roma con voto unanime dei presenti la mozione che intitola il giardino di via Cesare Baronio alla partigiana Lidia Menapace- scrive in una nota pubblicata su Facebook il 21 dicembre Fabio Pari- A tutti i sostenitori va il nostro piu’ caloroso ringraziamento. Cosi’ come ringraziamo il gruppo di lavoro che ha portato avanti la petizione instancabilmente (Erica Battaglia e Andrea Ziccaro insieme ai dirigenti della sezione Appio).

Da parte di tutte e tutti i noi va l’encomio e la gratitudine alla consigliera Francesca Biondo, che ha presentato la mozione in aula, e al consigliere Attilio Giannone, che l’ha raccolta.

Grazie di cuore ai gruppi consiliari che hanno dato un voto cosi’ unanime e sentito, dando immediatamente rilievo e merito alle richieste della cittadinanza per ricordare cosi’ Lidia Menapace politica partigiana femminista pacifista”.

Conclude Pari: “Ora va assicurato il miglior decoro a quello spazio verde finora senza nome, assieme alla fruibilita’ per i residenti e per le associazioni che si richiamano ai valori della pace. Un risultato enorme che porta a compimento l’impegno nel 2003 degli Scout Agesci e dell’allora Forum Sociale Appio affinche’ il giardino al capolinea del 628 divenisse una piazza della pace. Come diceva Baden Powell: ‘Guarda lontano, e quando avrai guardato abbastanza lontano, guarda ancora piu’ lontano'”.

Più informazioni su