RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Patanè-Torquati: non più procrastinabile avvio iter chiusura anello ferroviario

Roma – “Dopo quasi 30 anni di attesa per i cittadini romani, e in particolare per i residenti nel quadrante Nord di Roma, non e’ piu’ procrastinabile l’avvio dell’iter che porti alla riapertura della stazione Vigna Clara e agli interventi di chiusura dell’anello ferroviario. Lo scorso 14 gennaio l’Aula della Pisana ha approvato un Ordine del giorno a firma Patane’ che impegna la giunta regionale a velocizzare l’iter di realizzazione dell’anello ferroviario e ad avviare da subito lo studio del nuovo modello di esercizio nel nodo di Roma e soprattutto nella regione Lazio”.

“La realizzazione del nuovo nodo, che dovra’ collegare Vigna Clara, Valle Aurelia e San Pietro, connettendo cosi’ il quadrante nord con la linea FL3 Cesano-Viterbo e soprattutto con le linee A e B della metropolitana, e’ un intervento importante e strategico per la cosiddetta cura del ferro nel cuore di Roma, che va nella direzione dell’ampliamento del trasporto su ferro nella nostra citta’, con la conseguente diminuzione del traffico su gomma”.

“Si tratta dunque di un’opera preziosa che la citta’ di Roma, i cittadini e i pendolari non possono attendere ancora a lungo”. Cosi’ in un comunicato Eugenio Patane’, Consigliere regionale del Pd e componente della commissione Mobilita’ e Trasporti alla Pisana e Daniele Torquati, capogruppo del Pd in XV Municipio.