Pavoncello: abolire Cosap anche per ambulanti

Roma – “Apprendiamo adesso dal nostro dirigente di ANA-UGL Luca Paolucci, presente in commissione attivita’ produttive del Comune di Roma, della proposta approvata del presidente della commissione Andrea Coia, della cancellazione della tassa di occupazione del suolo pubblico solo per i mercati rionali, escludendo di fatto, gli operatori dei Mercati Settimanali, delle Rotazioni e dei posti fissi isolati fuori mercato”. Lo dichiara in una nota Angelo Pavoncello vicepresidente e portavoce del ANA-UGL(Associazione nazionale Ambulanti-UGL)

Pavoncello poi continua, “questa decisione sarebbe gravissima, visto che il governo come confermato anche dal Viceministro On. Laura Castelli, ha approvato ieri in Senato (atto S. 1925) con la fiducia lo sgravio della tassa occupazione del suolo pubblico dal 1 marzo al 15 ottobre 2020 per gli operatori Ambulanti che lavorano sul suolo pubblico in forma temporanea. Se il Sindaco di Roma Virginia Raggi non blocchera’ questa proposta ci vedremo costretti a rivolgerci alla *Corte dei Conti ed alla Procura della Repubblica per distrazione di fondi pubblici con finalita’ individuate da decreto nazionale e quindi vincolate”.

“E’ bene- prosegue Angelo Pavoncello- ricordare all’amministrazione comunale che la Suprema Corte di Cassazione (Cassazione civile, sez. tributaria ) con Sentenza numero 31718 del 7 dicembre del 2018, ha chiarito come distinguere la differenza tra occupazione suolo pubblico permanente e quella temporanea, citando testualmente: In materia di TOSAP, al fine di distinguere tra occupazione permanente o temporanea, non e’ sufficiente la considerazione della sola durata (infra o ultra annuale) dell’occupazione del suolo pubblico oggetto dell’atto di concessione, dovendosi, invece, verificare sempre se l’atto di concessione limiti o meno l’occupazione ad alcuni giorni della settimana e/o ad alcune ore del giorno, poiche’ tale limitazione importa la natura temporanea della stessa.”

“Pertanto e’ chiaro che i mercati rionali essendo corredati da concessione edilizia si configurano come occupazione suolo pubblico permanente e’ quindi non possibile di sgravio secondo la norma approvata nell’ultimo decreto ieri con la fiducia al senato ed adesso in conversione definitiva alla camera dei deputati, mentre al contrario tutto il resto Mercati Settimanali, Rotazioni e posteggi isolati fissi fuori mercato hanno diritto allo sgravio della tassa di occupazione del suolo pubblico in quanto configurati quali occupazioni temporanee”, conclude Angelo Pavoncello vicepresidente Nazionale e Portavoce di ANA-UGL.