Quantcast

Pd. a Numidio Quadrato vanno ripristinare condizioni sicurezza

Roma – Il quartiere Numidio Quadrato e’ stato di recente oggetto di una profonda riqualificazione urbanistica che ha scatenato un vespaio di polemiche. Molto critico Giovanni Zannola, Consigliere Pd Roma Capitale che si e’ fatto portavoce sia dei cittadini che del personale del servizio di trasporto pubblico: “Ci siamo attivati per risolvere quanto prima una serie di problemi alla viabilita’ insorti a seguito di una riqualificazione ambientale inadeguata nel quartiere Numidio Quadrato.”

“Le perplessita’ legate alla viabilita’, da parte dei residenti, e dal Pd del VII municipio, manifestate gia’ in fase di progettazione, non sono state prese in considerazione- aggiunge Zannola- Ora bisognera’ intervenire per correggere gli errori macroscopici scaturiti a seguito del nuovo assetto dell’area”.

“Il problema e’ determinato dall’eccessiva ampiezza dei nuovi marciapiedi all’altezza dell’incrocio tra Viale Opita Oppio e Via degli Opimiani. Lo spazio di manovra adesso e’ gravemente limitato, soprattutto per i bus di trasporto pubblico, e i mezzi pesanti adibiti a trasporto merci”, specifica Leonardo Di Matteo, della segreteria del Pd Roma.

“Le vetture della linea bus 557, ad esempio, nella manovra di svolta a destra in immissione su Via degli Opimiani, sono costrette ad invadere la corsia nel senso contrario di marcia e questo puo’ costituire un reale pericolo di incidente”.

C’e’ pero’ un’ulteriore aggravante: “Nel caso di auto in sosta sulle strisce orizzontali dello stesso incrocio per immettersi su viale Opita Oppio, durante la manovra della linea 557, la viabilita’ viene del tutto bloccata nel quedrante. Una disfunzionalita’ che va al piu’ presto risanata”, conclude il dem Di Matteo.

“Ho intanto inviato una lettera agli Assessori di competenza di Roma Capitale, alla Presidente del VII Municipio, alla Polizia Locale di Roma Capitale, al Dipartimento Mobilita’ e Trasporti, all’Agenzia Roma Servizi per la Mobilita’, per chiedere di conoscere in tempi brevi quali interventi si intendano attuare per ristabilire la sicurezza sia del transito veicolare pubblico e privato che degli attraversamenti pedonali interessati dal transito dei mezzi di trasporto pubblico”, conclude il dem Giovanni Zannola.