Quantcast

Pd, Astorre: social non sono zona franca bene operazione Ros

Roma – “Grazie ai Ros che questa mattina hanno smantellato ‘Ordine ario romano’, un gruppo che sui social network pubblicava scritti, video e immagini dal contenuto razzista e discriminatorio, di ispirazione nazionalsocialista e antisemita”. Lo scrive in un comunicato il senatore Bruno Astorre, segretario Pd Lazio.

“Bisogna continuare- prosegue- a monitorare i social. Un mondo virtuale che, senza controlli, rischia di alimentare il clima d’odio che già circola nella nostra società. I social non sono zona franca”, conclude Astorre.