Quantcast

Pd, Baglio-Palmieri: rifiuti, Roma prima volta con piano strutturale

Roma – “Per la prima volta la Capitale d’Italia, come altre Capitali europee, si sta dotando di una strategia strutturale per la gestione e la chiusura del ciclo dei rifiuti che si basa su un servizio più efficiente, nuovi centri di raccolta, biodigestori, un termovalorizzatore per la produzione di energia e calore, impianti di recupero.”

“Questi sono dati di fatto, la concreta alternativa alle discariche e ai costosi e inquinanti trasferimenti di rifiuti verso città che ne ricavano energia e denaro al posto di Roma. Il consigliere M5S Ferrara ha evidentemente nostalgia dei 5 anni di Giunta Raggi contrassegnati da assoluto immobilismo, con la città soffocata dai rifiuti, la differenziata al palo, la Tari più alta d’Italia, senza visione industriale e senza una ricetta per chiudere il ciclo dei rifiuti che non fosse tenere in vita le discariche.”

“Quella proposta è stata bocciata alle urne, se ne faccia una ragione. Come si faccia una ragione del livello di confronto democratico aperto e costante che questa maggioranza ha responsabilmente instaurato con la città.”

“Andremo avanti in questa direzione, ma al consigliere 5S vorremmo rifrescare oggi la memoria: il consiglio straordinario sui rifiuti di cui parla si è già tenuto e il Sindaco Gualtieri e l’assessora Alfonsi hanno illustrato in quell’occasione un piano dettagliato per portare Roma fuori dall’emergenza una volta per tutte e per avere finalmente una città più pulita”. Lo dichiarano in una nota la capogruppo del Partito democratico Valeria Baglio e il presidente della Commissione capitolina Ambiente Giammarco Palmieri. (Agenzia Dire)