Quantcast

Pd Lazio a Economia Roma: nostro impegno contro burocrazia

Roma – “Il nostro impegno e’ di mettere in campo tutti gli strumenti a disposizione per abbattere la burocrazia a livello regionale, ma anche di portare questa istanza al governo del Paese”. A dirlo e’ Andrea Alemanni, presidente del Partito democratico del Lazio, che oggi ha dedicato una direzione regionale del Pd alle parti produttive della Capitale e del territorio. Dalla Camera di commercio alla Cna, da Acer a Confeserci fino a Coldiretti e Federconsumatori, la richiesta unanime e’ stata quella di abbattere le procedure burocratiche e far arrivare presto nelle tasche di cittadini e imprese i fondi stanziari da governo e Regione.

“È stato un incontro molto costruttivo- ha detto Alemanni intervistato dall’agenzia Dire- Lo stesso presidente Zingaretti ieri ha parlato della necessita’ di sburocratizzare le procedure. È un aspetto a cui davvero crediamo molto e in questo senso oggi si e’ andati tutti nella stessa direzione”. Tra i problemi concreti di cui si e’ parlato, quello del Durc (Documento unico di regolarita’ contributiva) e dell’erogazione della cassa integrazione. “Il Lazio e’ in assoluto tra le primissime Regioni, se non la prima, ad avere gia’ attivato le domande, cosi’ come rispetto ai pagamenti pubblici e’ stato fatto un ottimo lavoro dall’assessore Sartore, un segnale che le parti produttive hanno colto”.

Tuttavia, “ci sono degli aspetti che riguardano l’ordinamento nazionale a cui anche la nostra Regione deve sottostare, naturalmente. Per questo, oltre a impegnarci a snellire ulteriormente i passaggi nel Lazio, il mandato che ci siamo dati e’ stato quello di una pressione sul nazionale affinche’ vengano sciolti dei nodi a livello centrale”. In ogni caso, ha concluso Alemanni, “all’incontro di oggi ne seguiranno altri proprio sulla semplificazione”.