Pd: Municipio VI, rischio caos con distacco Torre Spaccata

Roma – “Con l’atto approvato in Aula Giulio Cesare sul distacco di Torre Spaccata dal Municipio VI e la relativa annessione al Municipio VII l’indirizzo politico e’ ratificato. Adesso ‘la palla’ passa alle strutture e agli uffici municipali e comunali gia’ in sofferenza per carenza di personale e sotto pressione per l’emergenza Covid.”

“E’ evidente quindi che, al di la’ delle forzature e delle passerelle di alcuni esponenti politici, il rischio che questo passaggio tra municipi diventi un altro argomento ad hoc per illudere i cittadini e’ molto concreto, usato con l’unico obiettivo di strumentalizzarne le finalita’ e le aspettative, a fini puramente elettorali, (non dimentichiamo che tra alcuni mesi si vota per il sindaco e per i municipi di Roma!). Dire ai cittadini che basta cambiare Municipio per risolvere i problemi, e’ una balla bella buona.”

“La manutenzione ordinaria delle strade, decoro urbano e verde pubblico, e ancora della nettezza urbana e trasposto pubblico efficiente. Cosa e’ stato fatto da 4 anni a questa parte? Tutte questioni rimaste aperte e non risolte, anzi! I fondi i bilancio per la manutenzione delle strade sono sempre di meno, sul verde non ne parliamo, e per i servizi essenziali tagli su tagli.”

“Non parliamo dei problemi di carenza del personale, che proprio nel Municipio VII ha provocato la chiusura di una sede municipale e dell’anagrafico. Occorre sottolineare, tra l’altro, che la delibera, cosi’ come prevede il regolamento, e’ stata votata senza alcuna istruttoria e senza alcun parere tecnico di merito, da parte dei Dipartimenti interessati.”

“Senza, fondi e reali competenze decentrate, siamo al racconto del solito libro dei sogni e soprattutto si sta ingannando la cittadinanza. Non e’ neanche iniziata la campagna elettorale che gia’ si sentono le solite promesse elettorali. Roma e i territori meritano capacita’ amministrativa e non la visibilita’ del personaggio politico di turno.”

“La cittadinanza interessata a questo passaggio di Municipio gia’ pone legittimi dubbi, quesiti, le segnalazioni su diverse questioni sono tante. Non vorremmo che, la fretta e le ambizioni elettorali, provochino danni strutturali e a farne di nuovo le spese saranno i cittadini”. Cosi’ in un comunicato i capigruppo Valeria Vitrotti (PD) Municipio VII e Fabrizio Compagnone (PD) Municipio VI.