Quantcast

Pd, Pelonzi: sentenza Tar, atteggiamento Raggi è grottesco

Roma – “Ha del grottesco l’atteggiamento della Sindaca di fronte alla sentenza del Tar sui rifiuti. La Sindaca è contenta che i giudici del Tar in sentenza abbiano ‘rilevato l’assenza, pur doverosa, di un piano impiantistico volto a garantire l’autosufficienza nella gestione dei rifiuti del sub-Ato di Roma Capitale’.”

“La Sindaca è contenta che i giudici del Tar mettano nero su bianco il suo fallimento. La Sindaca è contenta di aver ridotto Roma ad una discarica a cielo aperto e di far pagare ai romani la Tari più alta d’Italia a fronte di un servizio inesistente per il quale il comune spende più di 200 mil di euro all’anno.”

“In Italia nessuno vuole più ricevere i rifiuti di Roma e mentre le altre grandi capitali europee trasformano i rifiuti in ricchezza, Roma grazie alla Raggi è al medioevo della transizione ecologica. Il Tar dice alla Sindaca che Roma Capitale aveva ed ha il dovere di indicare i siti per completare il ciclo dei rifiuti come chiesto da anni dalla Regione e dal gruppo Ps Campidoglio”. Così in un comunicato Giulio Pelonzi, consigliere capitolino Pd.