Quantcast

Pd, Piccolo: voragine, assenti prevenzione e manutenzione territorio

Roma – “La voragine che ha inghiottito 2 auto a Torpignattara non è una casualità del destino. In questi anni il grande Dipartimento dei lavori pubblici di Roma è stato ridotto al lumicino: qualche spalmata di asfalto qua e là, senza programmazione e niente più. Nulla é stato fatto o predisposto per prevenire gli smottamenti e i cedimenti che interessano il territorio comunale che risulta sempre più fragile.”

“In questi 5 anni siamo rimasti fermi alla ‘naturopatia’ e alla propagandistica campagna di #stradenuove con tanto di abuso di photoshop. Solo qualche sporadica prova di tecnologie e idee innovative rimaste inchiodate alla fase ‘gratis’. Sono anni che ribadiamo con forza che va ricreato l’ufficio sottosuolo per gestire problematiche come quella di stamattina.”

“Serve una direzione forte capace, efficace e riconosciuta da interni ed esterni all’amministrazione. Servono ispezioni con georadar a tappeto perché i cedimenti del terreno nel nostro territorio sono sempre più frequenti e come documenta l’ISPRA lo saranno sempre più in futuro se non si interviene per tempo.”

“L’amministrazione Raggi in questi 5 anni non ha detto No solo alle olimpiadi ma anche alla manutenzione della città minandone le basi. Una giunta che ha operato all’insegna dell’incapacità, della paura e dell’inesperienza. Quello che stiamo pagando ora è un prezzo altissimo che Roma non merita, serve un cambiamento radicale e un sindaco autorevole, stimato e capace come Roberto Gualtieri”. Così in una nota la consigliera del PD capitolino Ilaria Piccolo.