RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Pecoraro Scanio: “100.000 cittadini chiedono subito la dichiarazione di emergenza climatica per l’Italia. Stop a disastri e lutti. Serve impegno serio”.

Roma – “Siamo molto contenti di essere stati ricevuti dal Capogruppo del MoVimento 5 Stelle alla Camera dei deputati Francesco D’Uva, e soprattutto per aver riscontrato una disponibilità importante in un movimento che ha una forte coscienza ecologista. La richiesta che poniamo, insieme ad oltre 100.000 cittadini italiani, è quella di dichiarare l’emergenza climatica nel nostro Paese. È un segnale importante lanciato dalla società civile e confidiamo al più presto in una risposta favorevole dai due rami del Parlamento”. Lo dichiara il Presidente della Fondazione UniVerde, Alfonso Pecoraro Scanio, promotore di #EmergenzaClimaticaItalia, a margine della consegna delle prime 100.000 firme raccolte, su Change.org, a sostegno della petizione.

Da parte sua, il Capogruppo Francesco D’Uva ha ringraziato i promotori dell’iniziativa confermando l’impegno a rappresentare, nelle sedi dovute, l’istanza avanzata da 100.000 cittadini che chiedono alla politica una concreta presa d’atto per affrontare con urgenza questa emergenza.

Alla consegna delle adesioni hanno preso parte, insieme all’ex Ministro dell’Ambiente: Rosalba Giugni, Presidente di Marevivo; Carlo D’Orta, in rappresentanza della Link Campus University e della piattaforma di attivismo Opera2030; Luca Franceschetti, attivista per il clima; Rosario Trefiletti, Presidente del Centro Ricerche Indagini3; Stephanie Brancaforte, Executive Director di Change.org Italia; Stefano Zago, Direttore di TeleAmbiente.

Anche la Sindaca di Roma Virginia Raggi, ha confermato il personale impegno per la dichiarazione dell’emergenza climatica per la Capitale d’Italia, sostenuta sempre su Change.org dalla petizione #EmergenzaClimaticaRoma.