RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Peduzzi (Fds): “In presidio per un’altra idea di mobilità ”

Più informazioni su

“Circa 200 persone, oggi pomeriggio, hanno preso parte al presidio davanti al Ministero delle Infrastrutture, organizzato dal comitato No Corridoio Roma-Latina, che si oppone alla realizzazione dell’autostrada a pagamento Roma-Latina e della Bretella Tor de Cenci-A12”.  Lo rende noto il capogruppo regionale della Federazione della Sinistra, Ivano Peduzzi, presente alla manifestazione.

“Una delegazione del comitato è stata ricevuta dai dirigenti del ministero, ai quali sono stati esposti i motivi di opposizione a un’opera inutile e dannosa, che provocherà espropri e distruzione di attività commerciali. Un’opera – continua – che costringerà i pendolari che si recano a lavoro a Roma a pagare e non risolverà di certo i problemi di code in entrata e in uscita dalla Capitale, in prossimità di Tor de Cenci. Il comitato ha poi esposto le proprie alternative, che consistono nel privilegiare il trasporto pubblico su ferro, sia per le merci che per le persone, al fine di disincentivare l’utilizzo dell’auto privata, la messa in sicurezza della via Pontina, l’eliminazione degli incroci a raso e la creazione di corsie di emergenza”.

“I dirigenti del ministero – prosegue Peduzzi – si sono resi disponibili ad aprire un confronto pubblico, recependo il materiale prodotto dal comitato con le relative controproposte: le uniche, a nostro parere, in grado di sostenere un’altra idea di mobilità. I No Corridoio restano ora in attesa di un confronto con la Regione, da noi stessi richiesto, e con il Comune di Roma. Il ministero delle Infrastrutture e  gli Enti Locali – conclude Peduzzi – saranno tanto lungimiranti da sposare le proposte del comitato che, in tempi di crisi, consentirebbero di risparmiare risorse da destinare ad altro, invece di favorire i soliti signori dell’asfalto?”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.