RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Pelonzi: rischi gravi per Roma, conti Ama sono fuori controllo

Roma – Arrivano le parole di Antongiulio Pelonzi, capogruppo del Pd capitolino, in merito alla situazione economica in cui versa Ama e ai conseguenti rischi per Roma:

“Da quanto si apprende da notizie di stampa la situazione finanziaria di Ama e’ al limite del collasso. Il blocco delle linee di credito delle banche mette la societa’ capitolina con le spalle al muro. Sono a rischio la gestione dei contratti sul conferimento dei rifiuti e gli stipendi del personale. Il contenzioso del Campidoglio con Ama sui 18,3 milioni di euro per i lavori svolti dai servizi cimiteriali ha prodotto forse danni irreparabili. Dopo la mancata approvazione dei bilanci, a partire da quello del 2017, la situazione della gestione finanziaria della societa’ capitolina si e’ logorata a tal punto da indurre le banche creditrici a bloccare gli affidamenti. Lo stop ai 240 milioni di euro necessari per le spese di gestione rischiano di far sprofondare la societa’ e con essa la citta’. Alla luce di quanto emerge da notizie di stampa la conduzione di Ama da parte della giunta Raggi sarebbe stata, a questo punto, semplicemente catastrofica.”

“Le rassicurazioni sul rapporto con le banche, piu’ volte rappresentate dall’assessore Lemmetti e dal direttore Giampaoletti, non erano quindi supportate da basi concrete. Dopo tre anni e mezzo di cambi di vertici, dimissioni e nuove nomine l’unico dato certo e’ che l’Ama e’ sempre piu’ in crisi finanziaria e gestionale. La sindaca Raggi riferisca con la massima urgenza in Aula e ci dica chi sono responsabili politici e quelli amministrativi di una catastrofe annunciata da tempo”.