Penna: a noi interessa ripristino decoro, minacce a Coia episodio da condannare

Roma – “L’aggressivita’, l’arroganza e i termini spregiativi all’indirizzo del presidente della commissione Commercio, Andrea Coia sono purtroppo un segnale del piu’ basso livello a cui nessun confronto dovrebbe mai arrivare. La commissione questa mattina si e’ recata in piazza Cola di Rienzo insieme con la Polizia locale per effettuare un controllo sulla regolarita’ delle bancarelle. L’ambulante, per altro gia’ noto a causa di precedenti gesti eclatanti, ha pesantemente rivolto accuse e minacce al consigliere, noncurante della presenza anche di agenti della Polizia locale”. Lo scrive su Facebook la presidente della commissione Turismo di Roma Capitale, Carola Penna (M5S).

“Un episodio deprecabile, da condannare con fermezza, che porta alla luce un atteggiamento di sfida verso l’amministrazione- prosegue Penna- La stessa che ha piu’ volte accettato, nel recente passato, di confrontarsi sul tema delle delocalizzazioni, quello al centro dello spiacevole episodio di questa mattina. La citta’ ha gia’ visto in altre zone l’attuazione della delocalizzazione delle bancarelle accolta favorevolmente da molti cittadini a cui come noi interessa ripristinare il decoro senza danneggiare le attivita’. Le intimidazioni non sono certo l’arma migliore per dialogare democraticamente ne’ trovare una soluzione idonea”.