RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Permessi Ncc, precisazione dell’Agenzia per la mobilità

Più informazioni su

ncc

ncc

In riferimento a notizie di stampa, Roma Servizi per la Mobilità smentisce in maniera categorica i numeri e le affermazioni attribuite all’Agenzia.
Gli Ncc di altri Comuni autorizzati a circolare nelle Ztl di Roma sono 3.445 e non 7mila. Inoltre, nel 2010, le targhe autorizzate non erano 9900 ma circa 6mila.
Le stesse 6mila autorizzazioni sono state poi annullate in seguito all’attivazione di un nuovo sistema di richiesta del permesso che ha comportato la necessità, per gli Ncc, di comunicare all’Agenzia i dati dettagliati della licenza. In questo modo tutte le pratiche degli Ncc di altri Comuni sono soggette a verifica.
L’Agenzia, per ogni permesso rilasciato, provvede a chiedere formalmente al Comune che ha concesso l’autorizzazione Ncc di confermare i dati segnalati dall’utente e, nel caso si riscontrino difformità, a segnalare l’accaduto alle Autorità Giudiziarie.

Ad oggi sono state denunciate circa 300 irregolarità.

Si precisa, poi, che l’Agenzia per la Mobilità è un ente strumentale che agisce per conto dell’Amministrazione Capitolina. Per quanto riguarda le autorizzazioni Ncc di Roma, in particolare, l’Agenzia si occupa esclusivamente della gestione amministrativa delle licenze e non ha competenza sull’eventuale rilascio di nuovi titoli autorizzativi. Nell’ambito delle attività svolte per conto dell’Amministrazione, l’Agenzia è chiamata, naturalmente, anche  a collaborare allo studio di nuovi provvedimenti mirati a rendere più efficiente il trasporto pubblico e la mobilità privata. Proprio in quest’ottica, l’Agenzia sta partecipando a un gruppo di lavoro, istituito da Roma Capitale, che ha come obiettivo la stesura di nuove e più severe regole, in via di definizione, per la circolazione nel territorio capitolino degli Ncc di altri Comuni.

Più informazioni su