Piazza Venezia, carotaggi per Metro C. A febbraio talpe

Roma – Sono in funzione le tre nuove aree di cantiere per le ulteriori indagini a via dei Fori Imperiali e a piazza Venezia per il prolungamento dei tunnel a rustico della linea C fino al centro della piazza. I primi carotaggi sono stati effettuati, mentre le talpe potrebbero ripartire a inizio 2020.

“E con questi sondaggi- ha chiarito l’assessore alla Mobilita’ del Comune di Roma, Pietro Calabrese- avremo le informazioni necessarie che ci serviranno per procedere con i tunnel e per sapere come istruire il progetto della futura stazione”. I tre cantieri, posti a pochi metri dal fianco del Vittoriano, sono stati visitati questa mattina dai componenti della commissione Mobilita’ del Comune di Roma, alla presenza del presidente Enrico Stefano, del responsabile del procedimento linea C di Roma, Andrea Sciotti, e dello stesso Calabrese.

“Queste attivita’- ha spiegato Sciotti- sono finalizzate a effettuare sondaggi geognostici per caratterizzare meglio i terreni al fine di istruire la futura stazione Venezia e allo stesso tempo ci servono per installare una strumentazione di monitoraggio per il prolungamento dello scavo dei tunnel, visto che le talpe arriveranno proprio sotto la futura stazione. Alcune indagini saranno concluse a fine anno mentre altre cominceranno a inizio 2020.”

“Con l’ok del Cipe al finanziamento di circa 10 milioni, a febbraio le due tbm (le talpe meccaniche, ndr) avranno completato lo scavo. Poi saranno cementate sotto la piazza ma con una facile possibilita’ di estrazione una volta realizzati i diaframmi della stazione e senza costi aggiuntivi”.